11/12/2019 – Intervista con Politecnico di Milano e Istituto per la ricerca sociale

Oggi pomeriggio siamo stati intervistati sul tema dei trasporti della nostra provincia da parte dell’Istituto per la ricerca sociale (IRS) e dal Politecnico di Milano. Quest’ultimo ha ricevuto l’incarico di realizzare una ricerca su “L’integrazione modale e tariffaria nel trasporto pubblico locale” da parte dell’Ufficio Studi, Analisi Leggi e Politiche regionali del Consiglio regionale della Lombardia e dalla Commissione consiliare V – Territorio e Ambiente.

L’intervista è stata condotta dalla dott.ssa Erica Melloni dell’IRS che ha voluto indagare anche il punto di vista degli utenti dopo aver già sentito i direttori e i presidenti delle varie TPL presenti sul territorio lombardo.

L’intervista ha toccato tutti i punti salienti riguardanti il trasporto pubblico. Si è parlato non solo delle problematiche presenti come il sovraffollamento, la scarsità di corse o dell’inadeguatezza delle strutture e degli spazi utilizzati dagli studenti, ma anche dei rapporti tra TPL e scuole, degli orari di entrata e uscita degli studenti, di tariffe e biglietti integrati, di mobilità sostenibile e, infine, del nostro impegno come genitori per cercare di migliorare le cose.

Ringrazio la presidente del CooCoGe Marilisa Zappella e tutto il direttivo per avermi delegato a svolgere questa intervista in nome e rappresentanza anche dei Comitati Genitori della nostra provincia. Il nostro contributo è stato molto apprezzato e siamo stati prontamente ringraziati per aver dato così tanti elementi di spunto e di riflessione per i nostri politici regionali che devono mettere in atto una strategia lungimirante e che pensi a lungo termine per risolvere il sempre più impellente bisogno di mobilità dei cittadini lombardi.

Quando il rapporto sarà ultimato e consegnato in Regione, ci sarà fatta la cortesia di girarcelo in modo da poterlo leggere e condividere con tutti i nostri associati.

Avanti così verso un futuro migliore di mobilità in cui anche noi genitori, nel nostro piccolo, potremmo dire di aver contribuito a costruire!

Luciano Corlazzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *