04/02/2019 – Patto per la sicurezza e la responsabilità: un esempio virtuoso da seguire!

Sabato 12 gennaio 2019 è stato firmato, ad Alzano Lombardo, il “Patto per la sicurezza e responsabilità” tra il Comune di Alzano, l’istituto superiore Edoardo Amaldi, l’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale (ATPL) di Bergamo e i rappresentati dei genitori e degli studenti. Il patto si basa sulla reciproca responsabilità che vuol dire che ognuno deve fare la propria parte. La sicurezza non va delegata sempre incondizionatamente ad altri, ma è frutto di consapevolezza, comportamenti virtuosi e impegno personale. Per questo motivo, il patto è stato sottoscritto da tutti i soggetti coinvolti che si sono impegnati in prima persona a far funzionare le cose.

Non possiamo far altro che plaudire a tale iniziativa sperando sia la prima di una lunga serie atta a mettere in sicurezza tutti gli istituti della nostra provincia.

Per chi volesse leggere integralmente il patto sottoscritto, vi rimandiamo sul sito dell’istituto Amaldi dove è stato pubblicato al seguente link: http://www.liceoamaldi.gov.it/system/files/albo/2019/2019000005-patto-la-sicurezza.pdf

Luciano Corlazzoli

Un pensiero riguardo “04/02/2019 – Patto per la sicurezza e la responsabilità: un esempio virtuoso da seguire!

  • 9 Febbraio 2019 in 7:34
    Permalink

    Complimenti a tutti coloro che si sono adoperati per il Patto di sicurezza siglato ad Alzano tra tutti i soggetti che possono migliorare e ridurre i rischi degli studenti che frequentano il Liceo Amaldi. Oltre alle azioni operative prese nella direzione del miglioramento della sicurezza, questo è un ottimo esempio di assunzione di responsabilità di tutte le parti che, anche se in misura diversa, possono fattivamente muoversi nella direzione della consapevolezza del problema, punto fondamentale, della Sinergia. Mi auguro che tutti gli Istituti ed Amministrazioni Comunali si facciano promotori di iniziative simili che ritengo fortemente virtuose.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *